Che cos'è la fiera di Sant'Orso?
Per me è il vin brulé, i galletti intagliati nel legno, la valanga di persone che riempie Aosta all’improvviso, 
il profumo del crostone al lardo e della polenta e la fatica degli artisti che la rendono ogni anno possibile. 
La fiera di Sant’Orso è fatta da quei 363 giorni che la precedono, nascosti nelle opere esposte e nell’impegno degli artisti nel realizzarle.
Io e Stefano ci troviamo un pomeriggio di ottobre nel dehors di un bar che non conoscevo, davanti allo storico negozio del calzolaio. Prendiamo un tè e un caffè e poi decidiamo di lavorare insieme per realizzare una proposta di manifesto per la Fiera di Sant’Orso: lui la grafica, io l’illustrazione.
Non abbiamo vinto, ma ci siamo divertiti.
Lavoro realizzato insieme a Stefano Ferrandoz, grafico e fotografo.
Back to Top